A3-1.jpg
  • 22 Novembre 2019
  • Tribano
“E’un segno importante, spiega il Sindaco Massimo Cavazzana, per ricordare le vittime di femminicidi e per affermare la cultura dell'educazione e del rispetto nei confronti di tutte le donne ". L'iniziativa è stata coordinata dall' assessore alla cultura Mirca Zenna e dell' assessore alla famiglia Luana Benelle con il supporto di un gruppo di volontarie. L'iniziativa rivolta a cittadine e cittadini coinvolge enti, istituzioni e mondo della scuola per rendere le donne “Libere dalla violenza”, per diffondere sempre più una cultura che aiuti a superare i pregiudizi. “Dobbiamo avere rispetto a 360 gradi – ha sottolineato Mirca Zenna – non solo verso le donne, ma anche i maschi, i bambini e gli animali. La cultura della prevenzione – ha ricordato – è essenziale”.
“In questi anni – ha aggiunto Luana Benelle – intensificheremo le progettualità e i protocolli d’intesa, creando una rete sempre più importante per fronteggiare fenomeni purtroppo di grande attualità anche nella nostra comunità. Come istituzione, dobbiamo portare avanti una vera e propria battaglia culturale, che deve essere educativa, giuridica e politica e pratica potenziando le strutture che molto possono fare come la "Casa del Buon Samaritano di Olmo”, struttura di accoglienza protetta per mamme in difficoltà.
Per l’occasione, si cercano scarpe rosse e non, penserà il gruppo organizzatore a dipingerle, da donna, anche usate , che serviranno per l’allestimento della scenografia: la raccolta avviene presso il centro parrocchiale, la sede comunale, la biblioteca entro il 20 novembre. Appuntamento domenica 24 presso il parco comunale e poi in Biblioteca ,durante la cerimonia saranno letti ed interpretati brani riferiti.

Condividi con noi le tue idee

Accetto l'informativa sulla privacy

Ultimi Articoli

SANREMO 2020
03 Febbraio 2020 Nazionale
NON LASCIAMO MORIRE I NOSTRI NEGOZI
18 Gennaio 2020 Territorio